• Drenaggio e Depurazione con i Rimedi Naturali – Le erbe per essere più sani e puliti

    Posted on 7 May 2012 by Agostino Toselli in Dimagrimento, Fitoterapia, News, Nutrizione.

    20120304-100420.jpg

    Nei cambi di stagione è importante ripulire il nostro organismo dalle tossine accumulate durante l’anno.

    Il drenaggio e la depurazione sono processi attraverso i quali, attivando gli organi cosiddetti emuntori (fegato, reni, intestino, polmoni, cute), aiutiamo il nostro organismo ad eliminare le tossine organiche.

    Oltre ad un guadagno in termini di benessere generale questa salutare pratica spesso porta come “effetto collaterale” a perdere peso ed a dimagrire velocemente grazie alla stimolazione del metabolismo in generale.

    Un buon drenaggio stimola le seguenti funzioni:

    •  diuretiche per favorire i normali processi fisiologici di allontanamento di metaboliti di scarto prodotti dall’organismo;
    • epatoprotettive;
    • antilitisiache. 

    Le più importanti piante ad azione drenante:

    Boldo (Poemus boldus, famiglia Monomiacee) è una pianta molto nota ed utilizzata nella pratica fitoterapica tradizionale principalmente come carminativo; molto diffuso il suo impiego come coleretico e stimolante del fegato, perché favorisce la fluidificazione della bile diminuendone la viscosità; è inoltre un diuretico, usato nelle cistiti. Responsabili delle sue propietà sono ritenuti gli alcaloidi isochinolinici, circa una ventina di composti diversi contenuti nelle foglie (boldina, sparteina, apomorfina, isocoridina).

    L’Equiseto (Equisetum arvense, famiglia Equisetacee) è una pianta erbacea ampiamente diffusa nelle aree temperate dell’Asia, dell’Eurpopa, e molto comune in Italia, dove cresce soprattutto in luoghi umidi, e spesso su terreni argillosi dai quali assorbe la silice ed altri minerali che trasforma in composti biodisponibili.

    I costituenti principali della pianta sono minerali (silicio, potassio, alluminio e manganese), acido silicico, flavonoidi (isoquercitina, kaemferolo), saponosidi (equisetonina), alcaloidi piridinici (nicotina), che conferiscono alla pianta stessa attività remineralizzante, diuretica, spasmolitica. Il silicio presente contribuisce ad eliminare le scorie metaboliche (urea, acido urico, nicotina ecc.) con effetto detossificante.

    La Melissa (Melissa officinalis, famiglia Lamiacee) ha come componenti principali ed attivi: l’olio essenziale che contiene pinene, citrale, citronellale, geraniolo, linalolo, citranellolo; mucillagini, amido, tannino, canfora, pectina, acido succinico; acido caffeico, acido clorogenico, acido rosmarinico. Per i componenti presenti nell’olio essenziale la Melissa svolge un’azione prevalentemente sedativa, ma anche blandamente antispastica, eupeptica e coleretica.

    Nei fiori del Fico d’India (Opuntia ficus indica, famiglia Cactacee) sono contenuti flavonoidi. Il Fico d’India estratto idroalcolico nel prodotto Biodepuroti è utilizzato per la sua azione diuretica e spasmolitica.

    Il Rosmarino (Rosmarinus officinalis, famiglia Labiate) ha una importante attività epatoprotettiva. Responsabili di questa importante azione farmacologica, oltre all’attività antiossidante e procinetica, sono i flavonoidi, l’acido rosmarinico, e i derivati terpenici.

    La Saxifraga (Saxifraga granulata, famiglia Sassifragacee) in terapia viene utilizzata la pianta intera ricca di principi attivi quali: tannini, principi amari, leucodelfinine, leucocianidine, miricetina, quercetina, kaempferolo e di minerali (fluoro, potassio e cobalto) che danno alla pianta proprietà colagoghe, antifiammatorie, diuretiche ed antilitiasiche.

    La Spergularia (Spergularia rubra, famiglia Caryophyllacee) la pianta ha propietà diuretica, uricosurica. Viene utilizzata nella prevenzione e cura dei calcoli renali. Per tali proprietà l’estratto idroalcolico è usato nel prodotto Biodepuroti.

    Il Migliarino (Lithospermum arvense, famiglia Borraginacee) i suoi semi sono chiamati “spezzapietra” per la capacità che hanno di disgregare calcoletti della vescica, vengono raccolti a settembre e contengono mucillagine,carbonato di calcio, nitrato di potassio.

    La Fumaria (Fumaria officinalis, famiglia Fumariacee). Le parti usate della pianta sono le sommità fiorite. I componenti principali sono alcaloidi del gruppo delle berberine e della protopina (fumarina), acido fumarico, flavonoidi, idrasteina, captisina, aminoacidi, acido cerilico. La Fumaria viene utilizzata come stimolante del fegato, al riguardo sembra che la proteina non stimoli solamente il flusso biliare, ma riduca le ipersecrezioni biliari di natura patologica (cosidetta azione “anficoleretica”).

    La Ononide (Ononis spinosa, famiglia Leguminose). L’Ononide viene usata per incrementare la diuresi nelle malattie infiammatorie delle vie urinarie escretrici e nella prevenzione e trattamento della renella.

    BIODEPUROTI Soluzione

    depurativo emuntoriale aspecifico

    COMPOSIZIONE per 100 ml:

    • Poeumus boldus T.M.0,01 ml
    • Saxifraga granulata T.M. 7,56 ml
    • Equisetum arvense T.M. 15,25 ml
    • Spergularia rubra T.M.7,56 ml
    • Melissa officinalis T.M. 15,25 ml
    • Lithospermum off. T.M.7,56 ml
    • Opuntia ficus indica T.M. 15,25 ml
    • Fumaria T.M. 0,4ml
    • Rosmarinus off. T.M7,56 ml
    • Ononide T.M. 0,4 ml

    Soluzione idroalcolica q.b. a100 ml E’ una miscela di principi attivi vegetali altamente attivi nella disintossicazione, rimuovendo le tossine dai tessuti di deposito (Connettivo) e nel drenaggio, eliminando le tossine attraverso gli organi emuntori primari (Reni, Fegato e Cistifellea) ed accessori (Colon, Apparato respiratorio, Cute).

    Per la sua composizione, Biodepuroti soluzione svolge anche attività coleretica, antilitiasica ed antidispeptica, agendo sul fegato e la colecisti. Si rivela particolarmente efficace nelle cure di disintossicazione epatica e nei casi di calcolosi biliare. I calcoli vengono disgregati in sabbia sottile ed eliminati attraverso le feci. La stessa azione antilitiasica si esplica a livello renale e vescicale. Da alcuni è stata osservata analoga attività sui calcoli salivari. Se somministrato ripetutamente, ha un’azione blandamente sedativa in casi di coliche renali ed epatiche.

    Nella Prostatite e nell’ipertrofia prostatica benigna si evidenzia con chiarezza una azione antinfiammatoria e decongestionante: l’uso di BIODEPUROTI porta infatti miglioramenti sintomatici già dalle prime somministrazioni. Per la sua efficace azione disintossicante a livello epatico è consigliato l’uso come coadiuvante in corso di terapie antibiotiche e chemioterapiche. L’effetto depurativo favorisce l’eliminazione dell’ac. Urico e di altre tossine presenti nel sangue; questo spiega la sua efficacia in tutti i casi di Artrosi e Gotta.

    Nell’attacco acuto di gotta gli effetti sono quasi sempre immediati ed evidenti. Sempre per la sua azione disintossicante e depurativa, si sono osservati miglioramenti significativi in casi di Acne, Eczemi, alcune Psoriasi, Caduta di capelli, se dovuti a carenze della funzionalità epatica.

    CONTROINDICAZIONI: Non ne ha alcuna, tranne conseguenze relative all’effetto benefico del prodotto (ad es. eliminazione di scorie attraverso le vie urinarie).

    POSOLOGIA: Un cucchiaio-dosatore da 5 ml in mezzo bicchier d’acqua 2 o 3 volte al dì, prima dei pasti. Preferibile diluire 3 cucchiai-dosatore in 1 litro di acqua (con aggiunto il succo di ½ limone), da bere durante la giornata. La posologia può essere aumentata a discrezione del medico in base alla gravità del caso.

    CONFEZIONE: flacone da 100 e 200 ml con cucchiaio-dosatore.

    ACQUISTA ONLINE – 10% DI SCONTO

     Ricorda: Scrivi MEDNAT nel campo coupon al momento dell’ordine per avere lo sconto del 10% su tutti i tuoi acquisti su Freelifenergy. 

    Vale anche per i tuoi acquisti successivi!